sabato 25 ottobre 2008

Ma quanto studiano questi bambini!


Ormai, manifesto il mio dissenso a questo governo con il sarcasmo.
Ieri in ambulatorio:
Madre e figlioletta portano a visita un gattino.
La bambina è tutta interessata a quel che facciamo al micio, fa domande, guarda foto di alcuni parassiti, etc.
La mamma: “ Lei da grande vuole fare la veterinaria”
Dottoressa che visita il gattino, rivolgendosi alla bimba: “Ah, che bello, ma lo sai che ci vuole tanto studio? Tu studi? Che classe fai?”
La mamma: “Eh, dottoressa, non me ne parlate, quello dello studio è un tasto dolente! Ogni volta che deve fare i compiti è una tragedia, non ne vuole sapere! E’ vero che frequenta le elementari e quindi è da poco che ha iniziato, però pure queste maestre, storia, geografia, italiano… tutti i giorni assegnano un sacco di compiti! Questi bambini mica ce la fanno a stare dietro a tutte queste cose da studiare, dovranno pure avere il tempo per giocare!!!”
Io: “ Non si preoccupi signora, presto avrà meno da studiare, vedrà che con la riforma Gelmini toglieranno un sacco di materie di mezzo, già per l’italiano hanno ridotto le ore…”

4 commenti:

zefirina ha detto...

ma che razza di madri girano????
ma perchè noi non studiavamo
tanto
e ci divertivamo
tanto

io suonavo il pianoforte
giocavo a basket
andavo agli scout
e giocavo con le amiche
e studiavo
tanto

Mutti ha detto...

Ah, compagna mia... tempi duri, per i prof! Domani è l'ultimo giorno di discussione della discussione in aula del decreto Gelmini ed io tenterò di partecipare al sit-in davanti al senato col passeggino!

Blogger ha detto...

Ti ho trovato in quanto blog laico.
Anche sul governo la pensi come me.
Se ti piace la satira poi...
fai un salto sul mio blog.
Bello il tuo post.
A presto.
Blogger
ITALY ITALIA

Elisewinfox ha detto...

@Zefirina: e questo è niente.
Che poi, per la maggior partedi madri e ragazzini, giocare significa stare davanti alla tv a guardare cartoni e telefilm...
@Mutti: Compagna, ti prego, se vai al sit-in con in pupazzo fai una foto! :-) Sei un mito!
@Blogger: grazie per la visita, ricambierò sul tuo blog. :-)